//
you're reading...
contratto di lavoro, contratto di lavoro a tempo determinato, LAVORO

FRANCIA : CONTRATTO DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO – MULTE PENALI


FRANCIA : Contratto di lavoro a termine – a tempo determinato – multa penale di 3.750 € e 6 mesi di carcere

Pattuire un contratto di lavoro a tempo determinato è possibile per un incarico preciso e temporaneo e solo nei casi previsti dalla legge francese. Chi non rispetta le condizioni di sottoscrizione rischia una sanzione penale massima di 3.750 € e 6 mesi di carcere.

SANZIONI PENALI ?

Alcune violazioni della regolamentazione sul contratto a tempo determinato della parte del datore di lavoro vengono sanzionate penalmente da una multa fino a 3.750 € e fino a 6 mesi di carcere per la persona fisica e per la persona giuridica da una multa fino a 18.750 €

I CASI PREVISTI DALLA LEGGE ?

1- Sostituzione di un dipendente assente per qualsiasi motivo salvo lo sciopero.

Può essere sostituito anche l’amministratore di un azienda artigianale, commerciale o industriale.

2- Sostituzione di un dipendente lavorando temporaneamente a tempo parziale

3- Aumento temporaneo dell’attività dell’azienda alla condizione che il datore di lavoro non abbia proceduto ad un licenziamento per motivo economico negli ultimi 6 mesi

4- Nei settori merceologici con attività stagionale (agricoltura, turismo, industria alimentare…). In tale settori il contratto può prevedere una clausola di rinnovo per la stagione seguente.

5- Alcuni impieghi per i quali è un uso costante di non ricorrere ad un contratto a tempo indeterminato a causa della tipo di attività, per esempio : silvicoltura, riparazione della nave, trasferta e trasloco, settore alberghiere e ristorazione, centro di vacanze, sport professionale, spettacoli e mostra, attività culturali, di radiodiffusione, di produzione cinematografica e fonografica, insegnamento, costruzione e lavori pubblici per i progetti all’estero, attività di cooperazione, assistenza tecnica, di ingegneria e di ricerca all’estero

6- lavori d’urgenza per prevenire incidenti imminenti, organizzare misure di salvataggio, su installazioni industriali oppure sul capannone dell’azienda per prevenire un rischio sulle persone fisiche

7- Vendemmia (massimo 2 mesi su un periodo di 12 mesi)

8- assunzioni nell’ambito della politica di lotta conto la disoccupazione :

  • contratti di professionalizzazione, contratto iniziativa-assunzione, CI-RMA

  • contratto “senior” per un massimo di 18 mesi rinnovabile per un tempo determinato e un massimo totale di 36 mesi per le persone di oltre 57 anni e disoccupate da più di 3 mesi

  • contratto a oggetto definito (vedere l’approfondimento sul presente SITO)

PER QUALE DURATA ?

Il contratto deve essere sempre concluso per un tempo determinato precisato dall’inizio. Il rapporto finisce al termine fissato oppure raggiunto l’oggetto preciso (ritorno di un dipendente assente). In ogni caso la durata totale non può superare il massimo autorizzato dalla norma applicabile (1 mese, 9, 18 o 24 mesi)

QUALE TERMINE DA RISPETTARE TRA DUE CONTRATTI ?

Quando un contratto a durata determinata si chiude non è possibile assumere un dipendente sullo stesso posto di lavoro con un altro contratto a durata determinata oppure temporaneo entro un termine :

  • di 1/3 della durata totale del precedente contratto (purché questo contratto sia almeno di 14 giorni)

  • di ½ della durata totale del precedente contratto (se durata inferiore a 14 giorni

CONTRATTO SCRITTO E PRECISO ?

Un contratto a tempo determinato deve essere scritto, trasmesso al dipendente nei due giorni lavorativi dopo l’assunzione e prevedere alcune clausole precise e e obbligatorie di cui il motivo dell’assunzione.

In mancanza di tali clausole nel contratto scritto il pretore del lavoro potrebbe riqualificare il contratto a tempo determinato in contratto a tempo indeterminato.

PERIODO DI PROVA ?

Salvo uso diverso oppure Accordo Collettivo, è possibile nel contratto prevedere un periodo di prova limitato pero’ a :

  • un giorno per settimana con un massimo di 2 settimane per i contratti inferiori oppure di 6 mesi

  • un mese massimo per i contratti di durata superiore a 6 mesi

Per interrompere un contratto nel corso di un periodo di prova di almeno una settimana, il datore di lavoro deve anticipare la notifica al dipendente della sua decisione rispettando un termine che non puo essere inferiore di :

  • 24 ore per meno di 8 giorni di presenza

  • 48 ore tra 8 giorni ad un mese di presenza

  • 2 settimane dopo un mese

  • 1 mese dopo 3 mesi di presenza

Paul BONSIRVEN Avocat

Cel +33 685 707 202

Skype: PBLYON

paul.bonsirven@wanadoo.fr

STUDIO PRINCIPALE dove indirizzare posta e plico

69003 LYON 3 cours de la Liberté

Tel +33 478 602 703 Fax +33 478 623 559

STUDI SECONDARI :

75016 PARIS 43/45 rue Galilée

Tel +33 147 236 329 Fax +33 147 236 924

20122 MILANO – ITALIA

Studio LEVI BATTESTINI Via Podgora 15

Tel +39 236 574 118 Fax +39 289 696 708

40128 BOLOGNA – ITALIAVia Ferrarese 3

Tel +39 0514 198 670 Fax +39 0514 198 450


About these ads

Informazioni su Avv. P. BONSIRVEN

Avvocato in Francia e in Italia : L'avvocato Paul BONSIRVEN è iscritto a Lyon, Paris, Milano. L'Ordine degli avvocati di LYON ha riconosciuto all'avv. BONSIRVEN due specializzazioni : Diritto delle relazioni internazionali e Diritto delle società Nell'accompagnamento giuridico delle aziende italiane lo studio BONSIRVEN da più di 20 anni si è dedicato quasi in esclusiva. Lo studio ha così acquisito un'ampia esperienza nelle problematiche di diritto internazionale tra l'Italia e la Francia, sull'intero territorio Francese, in particolare nei settori : tessile, calzature, metalmeccanica, ceramiche, alimentare. Studio e redazione di contratti di : ‣Agente commerciale e Procacciatore d'affari ‣VRP e di lavoro ‣Distribuzione, L 441-7 e joint-venture ‣Vendita e condizioni generali di vendita e riservato dominio ‣Ipoteche, nantissement e fideiussione ‣Problematiche di fiscalità internazionale e di TVA Consiglio nello sviluppo del mercato francese a traverso diverse soluzioni come l'apertura di filiale, succursali nonché bureau de liaison Azione legale e difesa: ‣contenziosi (provvedimenti disciplinari, rottura negoziata e licenziamento personale e economico) ‣Recuperi crediti : provvedimenti cautelavi, procedura sommaria ed ordinaria ‣Procedura fallimentare : istanze e insinuazioni del credito, rivendica della merce con riservato dominio ‣Difesa a contestazione qualità, perizie e risarcimento danno ‣Difesa Brevetti, marchi, modelli disegni, diritto d'autore, contraffazione e concorrenza sleale

Discussione

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Archivi Post

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: